Fandom

Gothic Wiki

Dominique

1 952pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Dominique fu il più grande e potente generale di Re Rhobar I. In Arcania Gothic 4 il Pastore visiterà la sua Tomba per recuperare il Magico Cerchietto di Innos, così da restituire la sanità mentale a Rhobar III a Thorniara. Ed è coinvolto nelle quest:

  • Il Cerchietto di Dominique.
  • Per Feshyr
-498147531.jpg

Il Sarcofago di Dominique

StoriaModifica

Dominique, figlio del Barone di Silden Lord Rodrick, fu esiliato dal suo crudele zio Orophel dopo la morte del padre. Orophel fece assassinare tutta la sua famiglia per mantenere permanentemente il potere sulle Pianure Occidentali.

Dominique fuggì e giurò vendetta su Orophel. Solo e abbandonato al suo destino decise di andare a Vengard per partecipare ad un torneo di Cavalieri Paladini. Allora la Regione Costiera era governata da Re Tymoris e da suo figlio il Principe Berengar. 

Al Torneo Dominique dimostrò il suo valore sconfiggendo molti avversari, e alla fine dovette affrontare Lord Berengar in duello. Il figlio del re era sicuramente uno dei più temibili guerrieri di tutta Myrtana, ma Dominique aveva dalla sua parte due armi magiche appartenute ad antichi paladini legendari, che trovò da ragazzo in una caverna tombale vicino Silden. 
La caverna di Dominique.png

la caverna dove Dominique trovò la spada e lo scudo.

Nel duello Dominique decise quindi di impugnare per la prima volta Lo Scudo del Fuoco e il Vendicatore Ardente. Berengar non ebbe scampo contro la potente e leggera spada di metallo magico di Dominique e contro l'impenetrabile scudo. Quando il principe cadde a terra sconfitto Dominique decise di risparmiarlo. Barthos di Laran, Arcimago di Vengard, propose a Re Tymoris di offrire a Dominique di diventare Generale dei Paladini. Dominique accettò.

Qualche anno dopo conobbe uno straniero del Nordmar di nome Rhobar. I due diventarono inseparabili amici e spesso discutevano di piani per riunificare Myrtana, impresa praticamente impossibile in quei tempi così travagliati da guerre e contese inutili tra le varie città. Dopo poco il loro piano cominciò a rivelarsi realizzabile grazie all'enorme intelligenza di Rhobar in campo strategico.

Anche Barthos di Laran e il suo aiutante il Mago del Fuoco Xardas si unirono a Rhobar e Dominique. In segreto radunarono diversi soldati, visitando i villaggi di Ardea e KapDun. Dopo qualche mese Dominique conquistò Ardea con i Paladini più fedeli a lui.

Tymoris inviò immediatamente il suo esercito, comandato dal Principe di Vengard. I due eserciti si scontrarono sulla costa orientale e durante la battaglia Rhobar si scagliò contro le fila nemiche, combattendo come una furia. I ribelli ebbero la meglio e il giorno seguente entrarono in Vengard accolti dal popolo, il quale considerava tutto ciò una liberazione dal crudele ed ingiusto sovrano della Regione Costiera.

Rhobar, avendo l'esercito più numeroso, salì al trono e diventando re di Vengard. Per assicurarsi la fedeltà delle truppe di Tymoris e Berengar decise di non far uccidere o esiliare i due nobili, stabilì infatti che sarebbero diventati governatori dei possedimenti di Vengard (Ardea e KapDun). Inoltre Rhobar ordinò ai suoi cartografi di modificare il nome "Regione Costiera" con il nome di "Tymoris" per onorare l'ex sovrano decaduto e suo figlio.

Re Rhobar I portò benessere e prosperità al popolo di Tymoris. E decise di armare un grande esercito per conquistare Myrtana per farne un paese forte e rispettabile, in modo che nessuno lo avrebbe più deriso come moti erano soliti fare. Ma Rhobar I aveva scopi maggiori, infatti voleva abolire la schiavitù in tutto il mondo e diffondere la fede in Innos (dio del fuoco, della giustizia e dei Paladini)

Dominique riuscì a conquistare molte città, uccidendo anche suo zio Lord Orophel per vendicare la sua famiglia. Infine condusse il suo esercito verso Vengard per attaccare le Province nordmariane di Gotha e Faring. Nel momento in cui Dominique entrò nella regione delle due fortezze, il Nordmar dichiarò guerra a Myrtana.

L'assedio di Faring fu terribile, poichè i soldati di Vengard combatterono in pieno inverno e c'era neve e ghiaccio ovunque. Per questo il Generale perse la metà del suo esercito per riuscire a prendere il castello. Dopo tale catastrofe comunque riuscì a sconfiggere i barbari nordmariani di nuovo alle pianure di Gotha, ma non riuscì a ad assediare la stessa fortezza.

Url (92).jpg

Dominque in battaglia alle pianure di Gotha contro i nordmariani

Quando ormai sembrava tutto perduto e l'esercito reale decimato intervenne Rhobar che condusse personalmente l'avanzata e conquistò Gotha, facendone da quel giorno la sede principale del Consiglio di Guerra dei Paladini.

Una volta conquistata Myrtana, Rhobar inviò Lord Dominique e altri generali (Tronter, Rigaldo, Hagen e Roland) a combattere a Nordmar per sottomettere i clan dei barbari. Dopo qualche anno Dominique distrusse l'ultimo esercito di Nordmar, capitanato da Balf "Ascia Bianca del Nord" e Ritton "Freccia Nordica".

Un paio d'anni dopo la vittoria sul Nordmar, Dominique partì con le sue truppe per dirigersi nel Varant, aiutando così il giovane Capitano Lee nella sua campagna contro i varantiani. Giunto nel deserto si scontrò nei pressi di Ishtar contro il Signore della Guerra Lukkor, generale del Sultano Zuben. Entrambi gli eserciti erano molto numerosi e fu una battaglia molto lunga e difficile, ma alla fine Lukkor fu costretto a fuggire e Zuben fu esliliato su ordine di Re Rhobar.

Dopo quella terribile guerra decise di non prendere parte alla campagna militare di Lord Hagen a Khorinis e congedò la maggior parte dei suoi soldati, ma molti veterani continuarono a proteggerlo comunque visto che era molto amato dai suoi uomini.

Dopo l'assassinio di Rhobar, si dice che stette malissimo poichè il re era il suo migliore amico. Ma giurò che avrebbe protetto suo figlio Rhobar II fino alla morte, se fosse stato necessario.

Diversi anni dopo Lord Tronter chiese il suo aiuto per conquistare l'isola di Argaan, quindi Dominique accettò ma essendo vecchio e stanco non potè far altro che suggerire diverse strategie per vincere le battagle contro i setarrifiani. Nella battaglia decisiva condusse per l'ultima volta il suo esercito contro i soldati di Re Ethorn V, in aiuto di Tronter. 

In quella battaglia Dominique impugnò di nuovo Lo Scudo del Fuoco e il Vendicatore Ardente. Con queste armi magiche il generale sembrava più giovane di vent'anni e riaquistò la forza per combattere per l'ultima volta con i suoi Paladini. Quindi distrusse l'avanguardia setarrifiana con la sua cavalleria e riportò un'epica vittoria.

L'anno dopo morì a Thorniara, dove fu sepolto con la sua armatura e la sua spada, ormai priva di magia, in una tomba protetta da numerose trappole per tenere lontani i ladri di tombe. In più Rhobar II fece costruire una magnifica arena in suo onore.

Tuttavia Dominique avrebbe voluto essere sepolto nella caverna dove trovò le armi magiche da ragazzo, nei pressi di Silden. Ma nessuno gli accordò questo favore. Il suo scudo magico fu inviato in segreto al Monastero di Khorinis per essere custodito nei sotterranei per sempre, poichè il potere dello Scudo del Fuoco non dovrà mai più essere usato visto che solo Dominique aveva la forza necessaria per poter controllare la sua fonte magica, infatti se lo avesse impugnato qualcun altro probabilmente sarebbe morto.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso