FANDOM


Drago non morto

Il drago non morto.

Il Drago non-morto è la reincarnazione di Beliar; si trova nelle Sale di Irdorath ed è il boss finale di Gothic II. Una volta ucciso dall'Eroe Senza Nome, il suo potere verrà assorbito da Xardas. Dal cadavere di questo nemico è anche possibile estrarre il suo cuore per ricaricare Occhio di Innos.

Per molti è relativamente facile da sconfiggere per due motivi: perchè ormai si avrà acquisito così tanta esperienza da far si che qualunque nemico sia troppo debole, e poi si potranno sfruttare le colonne per ripararsi dagli attacchi del drago e rifocillarsi di pozioni curative prima di tornare all'attacco.

Ma questo è stato bilanciato con l' espansione il quale ha fornito ai Draghi una veloce rigenerazione che rende i duelli più difficili

CuriositàModifica

Il Drago non-morto è la reincarnazione di Beliar,  il terzo genito. Infatti il primo genito, l'antidiluviano, cioè la reincarnazione di Beliar prima del diluvio di Adanos, prese battaglia nella prima guerra degli dei e fu sconfitto dall'umano: "Che entrò nel regno di Beliar!".

Il Drago è il signore dell'oscurità e della morte, è a capo degli eserciti dei draghi, degli uomini lucertola, degli orchi di Khorinis, poichè dominati dall'arcidemone Dormiente, e dei non-morti in generale.