Fandom

Gothic Wiki

Storia di Gothic

1 952pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

GOTHIC - STORIA

-LA CREAZIONE Innos è il primo e più importante Dio. Creò il Sole e la Terra. In principio: non esistevano ne giorno e notte, ne alcun essere vivente.Allora apparve Innos domandando al mondo la sua luce e la vita. Tuttavia: nessun essere vivente poteva vivere nella sua luce e così creò il Sole. La luce era ancora troppa: così Innos si divise, generando Beliar.Beliar creò la notte, cos' l' uomo potesse vivere. Allora Innos si divise ancora, creando Adanos. Adanos donò l' uomo: versibilità, conoscenza, curiosità, coraggio e infine gli artefatti di Adanos. Innos vide ciò che aveva fatto, e ne fu soddisfatto. Egli decise di lasciare l' umanità nelle mani di Adanos e si riposò. Beliar era roso dall' invidia, perchè la gente non lo adorava, perchè di notte dormivano. La sua rabbia crebbe a tal punto che creò un uomo affinchè lo adorasse. Ma quest' uomo era come tutti gl' altri, Beliar s' infuriò e lo uccise dicendo -"Se non vogliono adorarmi, allora vedranno cos' è l' odio, il terrore e la distruzione". Così creò la morte, ponendo fine alle vite degli uomini



-INIZI All' inizio, i nomadi camminivano indisturbati per tutto il mondo e l' eterno vagabondo li guidava. E Innos gli parlò -"Posa il tuo bastone" e al suo posto, gli diede lo scettro del Varant. Alcuni nomadi si rifiutarono di seguire Innos e fu così che la comunità si divise: la maggiorparte dei nomadi si fecero influenzare ma alcuni rimasero indifferenti e continuarono ad adorare Adanos e a vagare per il mondo. E Innos parlò ai suoi servi -"Ereggete un portale per me, affinchè io possa governare incontrastato su questa terra delimitata, per l' eternità. Innos donò all' umanità il potere di ascoltarlo e parlare con lui: nonchè di compiere grandi miracoli, ai quali diede il nome di "magia". Grazie a questo potere, gli uomini potevano plasmare il mondo a loro piacimento. Innos non pose loro alcun limite, cossichè l' uomo ricevette unaparte del potere divino della creazione. Ma alcuni uomoni non erano soddisfatti e quindi infelici. Innos tolse del potere agli scontenti e lo innalzò a coloro che gli erano stati grati. Questi eletri furono chiamati sacerdoti.Furono presto ogetto di timore e reverenza. Ma alcuni fra loro erano infelici, così decisero di seguire gli insegnamenti di Adanos, unendosi ai nomadi. Con il tempo questi sacerdoti divennero i capi delle tribù nomadi, prendendo il nome di "Maghi dell' acqua", invece coloro che rimasero fedeli ad Innos, si fecero chiamare "Maghi del fuoco" e da qui nacque il famossisimo ordine ...


La prima guerra degl' Dei E coloro che hanno seguito Innos hanno eretto grandi templi e divennero il popolo di Varant. E lo scettro divenne il simbolo della loro ruleship! Ma quando Beliar vide quello che i servi di Innos fecero, urlò di rabbia. E un essere di antico potere ascoltando la sua furia, si alzò da terra insieme ad altri esseri. Ma il tempo degl' esseri oscuri giunse al termine. Poiché così è stata la volontà di Adanos. E Adanos chiamò un diluvio, e l'essere fu spazzato via. Quando il servo di Innos capii cosa stava accadendo, nascose i cinque artefatti divini nei templi. Uno di questi però, se lo portò con se, lontano dalla terra dei suoi padri. Il suo nome era Akasha. E il popolo del Varant si estinse e lo scettro affondò nelle acque. E Adanos disse ai suoi fratelli: Mai più metterete piede sulla mia terra. Perché è sacra. E così sarà." Intanto Akasha nascose l' artefatto in Nordmar, fondando al tempo stesso il clan del Fuoco. Akasha venne seppellito insieme all' artefatto e la pietra contenente il suo potere, come il resto dei guerrieri più forti del Nordmar. Il popolo barbaro continuò la sua esistenza nei secoli.


Rhobar I I barbari vivevano in Nordmar e Rhobar era uno di loro. Faceva parte del Clan del Fuoco, era uno dei migliori guerrieri del Nordmar. Vagò attraverso il ghiaccio senza fuoco o armi. E la Bestia lo stava braccando. Rhobar si nascose in una grotta, ma la Bestia lo trovò. Rhobar sentii dietro di lui una spada. La prese e uccise la bestia con un solo colpo. Ma la spada era circondata dal fuoco e Innos era con esso. E disse Innos: scendi dalle montagne, e sconfiggi i miei nemici. Rhobar fece ciò. Scese in Myrtana e iniziò la sua guerra contro gli orchi, da solo. E l'ira di Innos discese su di loro. Rhobar fu vittorioso. Una volta che i suoi nemici furono sconfitti, Innos gli disse: Qui è dove stabilirai il tuo regno. E Rhobar fece come gli era stato ordinato. (non finita)

Inoltre su Fandom

Wiki a caso